La struttura fondamentale degli impianti fotovoltaici

Uno sguardo ravvicinato

Un impianto fotovoltaico è essenzialmente costituito da quattro principali elementi: moduli fotovoltaici, sistema di ancoraggio, inverter e sistema di controllo.

I moduli fotovoltaici sono in grado di trasformare l’energia prodotta dal sole in energia elettrica e quindi in corrente continua. Per garantire il massimo delle prestazioni, le aziende di impianti fotovoltaici Roma producono moduli di altissima qualità che rispettino lo Standard Europeo previsto.

Nella maggior parte dei casi i moduli fotovoltaici sono istallati sopra i tetti e il sistema di ancoraggio è studiato proprio per garantire l’assoluta tenuta dei moduli qualora si dovessero verificare dei fenomeni atmosferici consistenti, il sistema d’ancoraggio, tuttavia, non è solo uno strumento di fissaggio ma è necessario anche come elemento impermeabilizzante.

Un ulteriore elemento costituente l’impianto fotovoltaico è l’ inverter che trasforma la corrente continua in corrente alternata.

Per accertarsi che l’impianto funzioni correttamente è presente un sistema di controllo che ha la funzione di registrare un malfunzionamento con la tecnologia ControlWatt. Questo strumento consente di avvertire le ditte di impianti fotovoltaici Roma a procurare in tempi brevissimi un pronto intervento.

Gli impianti fotovoltaici sono l’alternativa più sicura

Gli impianti fotovoltaici a Roma garantiscono ancora oggi un’alternativa sicura ed economica rispetto alla classica fornitura di energia elettrica, di gran lunga più inquinate e dispendiosa.

Oggi sempre più spesso in molti sono alla ricerca di sistemi innovativi in grado di produrre energia elettrica in modo alternativo e “pulito” e il fotovoltaico è di certo lo strumento più adatto. L’energia fotovoltaica consente di generare l’energia elettrica necessaria sfruttando l’effetto del sole. In parole povere, certi materiali si caricano di elettricità se esposti alle radiazioni solari.

Questo meccanismo comporta diversi benefici: il primo interessa il notevole risparmio di energia e la conseguente diminuzione dei prezzi di consumo in bolletta, il secondo riguarda agevolazioni fiscali previste per chi desidera collocare un nuovo impianto fotovoltaico.

Gli impianti fotovoltaici Roma sono dei veri e propri impianti elettrici composti essenzialmente dall’insieme di diversi moduli fotovoltaici, che sfruttano l’energia prodotta dal sole per produrre energia elettrica attraverso l’effetto fotovoltaico.

Investire nel fotovoltaico è sempre conveniente, soprattutto se si parla di piccoli impianti residenziali, ossia quelli destinati alle abitazioni e che hanno in genere una potenza compresa tra 1 e 20 kW. Installare impianti fotovoltaici a Roma vuol dire quindi servirsi di energia ecologica in maniera intelligente ed economico. Fino alla fine del 2014, infatti, si ha la possibilità di usufruire degli incentivi statali e della detrazione fiscale del 50% su ogni spesa sostenuta per la realizzazione degli impianti. Spese che dal 2012, secondo gli studi più recenti, hanno subito un calo di circa il 12% sulle formule “chiavi in mano”. In pratica, un impianto familiare tipo di 3 kW, avrebbe un costo inferiore ai 7.000 €. Quindi investire negli impianti fotovoltaici Roma è di certo ancora conveniente.

Inoltre, oltre alla detrazione IRPEF del 50%, è possibile avvalersi anche dell’IVA agevolata del 10% (anziché del 22%) e questa opportunità sarà estesa anche oltre al 2014 perché rientra nelle norme generali di detrazioni fiscali per “lavori di ristrutturazione e recupero”, che riguarda il settore edilizio.

Le imprese, invece, non hanno diritto alla detrazione fiscale del 50% ma se si pensa ai grandi consumi prodotti annualmente da un’azienda, la scelta di installare impianti fotovoltaici Roma è sempre conveniente e i risparmi sulle bollette sono notevoli.

Superata la scadenza del 31/12/2014, chi deciderà di realizzare un nuovo impianto fotovoltaico residenziale potrà comunque usufruire della detrazione IRPEF nella misura del 40% (fino ad un massimo di 96.000 €).

Come beneficiare delle agevolazioni fiscali

Per avere diritto alle detrazioni sugli impianti fotovoltaici a Roma e in tutto il resto d’Italia è essenziale comunicare all’ASL di appartenenza l’inizio dei lavori e nella dichiarazione dei redditi andranno inseriti i dati dell’immobile con gli allegati richiesti.

Ma al di là dell’aspetto economico, anche quello ambientale è importante.

Se parliamo, ad esempio, di parchi fotovoltaici abbiamo a che fare con strutture di grandi dimensioni, solitamente installati sul terreno in ampi spazi aperti. Di certo l’impatto visivo degli impianti fotovoltaici Roma è minore rispetto a quello di una centrale elettrica soprattutto perché, rispetto ad un impianto industriale, i pannelli sono molto più bassi e con alcuni accorgimenti gli apparati fotovoltaici possono ben inserirsi nel paesaggio.

Anche nelle strutture abitative l’integrazione architettonica degli impianti fotovoltaici consente notevolmente di ridurre il loro impatto visivo. I pannelli fotovoltaici, se ben inseriti, possono diventare un tutt’uno con l’edificio garantendo così un effetto armonioso e in perfetta sintonia con l’ambiente circostante.

I risvolti ecologici degli impianti fotovoltaici

Non trascurabile è senza dubbio il risvolto ecologico che producono gli impianti fotovoltaici Roma come nel resto del nostro Paese. La fonte principale di energia è quella prodotta dal sole che è la risorsa energetica rinnovabile per eccellenza: la totale mancanza di qualsiasi emissione degli impianti fotovoltaici roma e la loro silenziosità, nell’immaginario collettivo, ne fanno il simbolo dell’energia pulita. I vantaggi ecologici degli impianti fotovoltaici Roma sono notevoli perché le strutture fotovoltaiche sono prive di qualsiasi tipo di emissione inquinante, sono silenziose e c’è un notevole risparmio di combustibili fossili. Questo abbatte notevolmente anche l’emissione di anidride carbonica, responsabile dell’effetto serra. La riduzione dell’inquinamento da parte degli impianti fotovoltaici a Roma e in tutto il centro Italia è notevole proprio perché evitano, inoltre, l’emissione nell’atmosfera di agenti altamente tossici come il petrolio, non producono scorie e neanche residui.

Gli impianti fotovoltaici Roma, inoltre, sono estremamente affidabili perché non posseggono componenti mobili che potrebbero scomporsi e danneggiare cose o persone. Inoltre nel caso in cui si debba provvedere ad un eventuale rimozione dell’impianto, i materiali base che compongono i pannelli fotovoltaici possono essere riciclati e riutilizzati.

Pertanto tutti quelli che intendono realizzare degli impianti fotovoltaici a Roma devono tener ben presente che il fotovoltaico costituisce l’unica fonte di energia che non prevede circolazione di fluidi a temperature elevate o in pressione e questo è senza dubbio un fattore decisivo per la per la sicurezza dell’ambiente e per il mantenimento di una qualità di vita ottimale.